Warning: preg_replace() [function.preg-replace]: No ending delimiter '"' found in /web/htdocs/www.olioconti.it/home/blog/components/com_k2/views/item/view.html.php on line 446

Warning: preg_replace() [function.preg-replace]: No ending delimiter '"' found in /web/htdocs/www.olioconti.it/home/blog/components/com_k2/views/item/view.html.php on line 455

La filiera dialoga

Un importante accordo di filiera è stato sottoscritto pochi giorni fà.

 

Finalmente le varie componenti del mondo olivicolo iniziano a dialogare.

Con l’accordo di filiera per la campagna 2015/16 le associazioni agricole:  AIPO, CNO, UNASCO, UNAPROL, UNAPOL; le associazioni dei frantoiani: Assofrantoi e le associazioni del commercio e dell’industria olearia: ASSITOL e FEDEROLIO hanno stipulato un protocollo d’intesa per il rilancio dell’olivicoltura italiana e per un suo organico sviluppo.

La base dell’accordo è il dialogo della filiera olivicola, mancava da anni.

Il tempo del tutti contro tutti è ormai alle spalle, grazie alla lungimiranza di due attori importanti, il presidente di Unaprol, Granieri e di Federolio, Masturzo.

Alla base il fallimento della passata politica coldirettiana volta a creare una rete vendita diretta ed il progressivo deterioramento della produzione sia in termini quantitativi che qualitativi.

L’accordo della durata di tre anni prevede l’acquisto da parte dei commercianti e/o confezionatori di un quantitativo annuo  di 10.000 tonnellate di olio extra vergine di oliva con determinate caratteristiche qualitative.

 Rispettando le caratteristiche di qualità e di tracciabilità le AOP avranno una premialità di € 0,4 al Kg sulla media di prezzo rilevato alla borsa merci di Bari al momento dell’accettazione del campione. 

Le caratteristiche qualitative, per la campagna in corso, sono state così definite:

Acidità 0,4, livelli di pesticidi ammessi nel mercato UE e USA, livelli massimi di etil esteri 15 mg/kg, livelli di perossidi massimi 10 meqO2/kg .

L’ AIFO, associazione  frantoiani, non ha firmato .  

  • Vota questo articolo
    (0 Voti)
  • Pubblicato in Giroliando
  • Letto 1664 volte
Altro in questa categoria: « Dati di campagna Il panettone cilentano »

Lascia un commento

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.