PAC, scelte nazionali

In sintesi le scelte nazionali sulla PAC.

Riduzione dei pagamenti (articolo 11 del Regolamento UE 1307/2013)

 

L’importo dei pagamenti diretti da concedere a un agricoltore a norma del titolo III, capo 1, per

un dato anno civile è ridotto del 50% per la parte dell’importo eccedente 150.000 euro del 

Pagamento di Base. Qualora l’importo così ridotto superi i 500.000 euro, la parte eccedente i

500.000 euro del Pagamento di Base è ridotta del 100%. Prima di procedere all’applicazione di

dette percentuali di riduzione, ai pagamenti di base eccedenti gli importi sopra detti sono

sottratti i costi relativi ai salari e agli stipendi legati all’esercizio di un’attività agricola e

forestale effettivamente pagati e dichiarati dall’agricoltore nell’anno civile precedente,

compresi le imposte e gli oneri sociali sul lavoro, i contributi previdenziali e assistenziali pagati

dall’imprenditore per la propria posizione e per quella dei suoi familiari. In mancanza di dati

disponibili sui salari effettivamente versati e dichiarati dall’agricoltore nell’anno precedente, si

utilizzano i dati più recenti a disposizione.

 

Piano delle colture permanenti: olivo

 

Regioni con almeno il 25% di superficie SAU

€ 78,00 ad ettaro

 

Regioni obiettivo convergenza e pendenza superiore al 7,5%

premio aggiuntivo di € 70,00 ad ettaro

 

Intero territorio nazionale

€ 130,00 ad ettaro

Per un quadro completo clicca QUI

  • Vota questo articolo
    (0 Voti)
  • Pubblicato in Giroliando
  • Letto 810 volte

Lascia un commento

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.