"Xylella in Cilento?" Primi provvedimenti

Come promesso ho attivato i canali istituzionali.

 

La  questione è seria. 

L'agronomo Renato de Luca dell' ex ispettorato agrario di Vallo della Lucania, ha subito attivato la macchina regionale per l'analisi della pianta. In settimana il prelievo del materiale vegetale e nel giro di due settimane il responso.

Ricordo che la xylella fastidiosa occlude i vasi xilematici per cui la pianta non viene alimentata, da qui il disseccamento dei rama secondari.

Vi terrò aggiornati. 

  • Vota questo articolo
    (0 Voti)
  • Pubblicato in Giroliando
  • Letto 2089 volte

Lascia un commento

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.